BNK209 - Associazione Nazionale Tutela Interessi Clienti Sistema Bancario

Associazione Nazionale a Tutela degli Interessi dei Clienti del sistema bancario
Sei in:  Confidi  ›  Presentazione

Presentazione

I Confidi

Cosa sono e cosa fanno

Il Confidi sono strutture organizzate e, giuridicamente riconosciute, che attraverso forme contrattuali, prestano garanzia (Fidejussioni) sotto varie forme, a banche, per l'ottenimento di prodotti finanziari (Prestiti, Mutui, leasing, Finanziamenti, ecc) da parte di imprese, a loro associate.

I Confidi vengono identificati come Consorzi ma, possono essere anche Cooperative anche a sfondo sociale e no-profit.

I Confidi rispettano quella che è la normativa prevista dalla Legge 326/03 ex art. 13.

Solitamente, queste strutture, hanno "convenzioni" con varie banche e, intervengono, con garanzie fino al 50% dell'importo erogato. Gli importi vengono stabiliti anticipatamente con le banche e sono limitati in base ai parametri di investimento ed alla funzionalità degli stessi.

I Confidi si possono trovare all'interno di strutture Associative, ad esempio le varie Associazioni di Categoria hanno costituito i loro CONFIDI.

In questo modo i CONFIDI hanno la pecularietà di avvicinare facilmente l'impresa al sistema bancario senza sottoporre lo stesso a forti rischi.

L'impresa dal suo canto, trova nel CONFIDI una struttura che gli fornisce assistenza specialistica ed organizzata.

In particolare, per le imprese che hanno rating di valutazione finanziari scarsi che, non gli consentano l'avvicinamento al credito, con le garanzie prestate dai CONFIDI possono raggiungere i vari obiettivi e naturalmente finanziare i loro progetti.

I primi CONFIDI nascono negli anni '50 come espressione delle Associazioni di Categoria e basandosi sui principi di mutualita' e solidarietà .

A partire dal 1° gennaio 2008, i CONFIDI acquisiscono una maggiore importanza e a dir poco, di rilevanza assoluta nei confronti del sistema bancario. Infatti con l'introduzione di Basilea II, i CONFIDI potranno svolgere il loro ruolo per la classificazione dell'Impresa in base al grado di rischiosita' e quindi nel merito creditizio.

La Banca D'Italia ha emanato un emendamento con il quale obbliga i CONFIDI, per adesso i piu' importanti, all'iscrizione nell'apposito elenco speciale ex art. 107 Lgs. 385/93 T.U.B.. Con l'iscrizione in questo elenco i CONFIDI diventeranno strutture vigilate da Banca D'Italia e quindi con una maggiore tutela del credito e delle attivita' svolte nei confronti del sistema bancario. Una vera e propria apertura che consentira' a questi tipi di CONFIDI di dare degli input al sistema bancario, non opponibili.

Le garanzie offerte dai CONFIDI possono essere: Perdita Definitiva, Prima Richiesta e Co-Garanzia. La garanzia piu' appetibile è a Prima Richiesta. Tale garanzia consente alla banca di richiedere immediatamente la somma, oggetto della garanzia, a semplice insolvenza dell'Impresa finanziata. La Perdita Definitiva consente al CONFIDI di pagare alla banca dopo aver espletato tutte le possibili forma di recupero nei confronti dell'Impresa insolvente. La CO-Garanzia, invece, e' una garanzia prestata in Pool con altri CONFIDI.

I CONFIDI sono organizzati in ogni Regione Italiana e possono essere di tipo Regionale, Provinciale o come abbiamo già detto collegati alle Associazioni di Categoria (CONFIDI Commercio, Artigianato, Agricoltura, Servizi e Terziario).

Di seguito andremmo ad elencare la mappa dei CONFIDI Italiani suddivisi e raggruppati per Regione. Per scoprire il CONFIDI nella tua zona devi cliccare nella Regione di riferimento.

Se sei un CONFIDI e stai visitando questa sezione ti preghiamo di verificare i tuoi dati, se presenti. Se trovi delle anomalie ti preghiamo di comunicarcele a segreteria@bnk209.it se al contrario non sei presente ti preghiamo di inviarci i tuoi dati. La pubblicazione e' completamente gratuita.

 

Consorzi Fidi Presenti (fonte www.mininterni.it)